Si è tenuta presso il quartiere fieristico di Verona la Fiera Agricola, giunta ormai alla sua 115a edizione. Un appuntamento classico nel calendario delle manifestazioni Agricole, che rispetto alla tradizione ha visto la manifestazione essere posticipata di un mese cause l’emergenza COVID. ANAPRI era presente allo stand DUALBREEDING, presso il padiglione 10 del complesso fieristico, assieme alle colleghe Associazioni di razze a Duplice Attitudine Rendena, Valdostana, Grigio Alpina, Reggiana, oltre a dei soggetti di Burlina e Pustertaler.
 
verona03
 
 
Buono l’afflusso di gente che come al solito si è fermata presso il nostro stand per consigli tecnici, richieste di seme e bestiame, un'occasione anche per rivedersi e scambiare quattro chiacchere di persona dopo un lungo periodo di isolamento e di incontri solo telematici.

Notevole la qualità dei cinque soggetti presenti in Fiera, provenienti da tre allevamenti veneti ai quali va un sentito ringraziamento da parte della Associazione: Soc. Agr. F.Lli Nicolin (San Pietro in Gù - PD), Fontana Mario, Marino e Daniele (Zevio - VR), Soc. Agr. Targa Marino e Claudio (Lendinara -RO).
 

 verona01

 verona02

 

Tabella 1: Elenco dei soggetti in esposizione alla 114a edizione della Fiera Agricola di Verona

tabella

Il giovedì si è tenuta la gara giudizio che vedeva impegnati gli istituti agrari di tutta Italia nella valutazione delle tre principali razze allevate in Italia ossia Frisona, Bruna e Pezzata Rossa Italiana. Ben 22 gli istituti che hanno partecipato, con 1.351 studenti provenienti da Veneto, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Emilia-Romagna e, per la prima volta, dal Friuli-Venezia Giulia, con l’ISIS Paolino di Aquileia di Cividale del Friuli.
La gara prevedeva la valutazione di tutte e tre le razze e la successiva motivazione della classifica da parte dei rappresentanti dei singoli Istituti. Si tratta di un appuntamento classico della Kermesse Scaligera, alla quale studenti e docenti tengono ad essere presenti, iniziativa importante che avvicina gli studenti al mondo della selezione e della valutazione morfologica.
 
Nonostante fosse alla sua prima esperienza, l'ISIS Paolino di Aquileia si è classificato sesto, dimostrando impegno e attenzione nella valutazione morfologica e nella successiva esposizione delle sue motivazioni, potendo così rendere onore alla culla della razza, il Friuli. Numeroso il pubblico presente, che ha seguito tutti i lavori, nonostante l’iniziativa abbia avuto una durata di circa tre ore.
Ha primeggiato l’IIS Munerati di Sant'Apollinare in provincia di Rovigo, seguito ITAS A. della Lucia – Indirizzo Tecnico di Feltre in Provincia di Belluno e dall’IIS Arrigo Serpieri di Bologna. Un complimento ai vincitori e a tutti i partecipanti che si sono comunque impegnati nella valutazione degli animali, mantenendo, nonostante il numero di studenti, un ottimo comportamento all’interno del ring.
 
Per l’Associazione iniziative del genere sono importanti poiché consentono di mettere in luce i nostri animali, facendoli conoscere soprattutto ad un pubblico giovane dal quale sicuramente usciranno i tecnici del futuro.
Colgo l’occasione per invitare gli istituti a contattare in tempo l’Associazione per poter eventualmente organizzare una giornata dedicata alla valutazione morfologica della Pezzata Rossa; inoltre sul sito www.anapri.it è possibile reperire del materiale divulgativo inerente la razza e la valutazione morfologica.
 
Arrivederci al prossimo appuntamento.