Estero

LA PEZZATA ROSSA ITALIANA VA A GONFIE VELE ANCHE ALL’ESTERO

 

 

Solo un ventina di anni fa pensare di esportare le PRI all’estero sembrava una battuta di spirito. Le cose sono radicalmente cambiate e, anno dopo anno, il numero di paesi interessati alla genetica italiana sta aumentando esponenzialmente.

 

Nell’ultimo periodo alcune importanti operazioni commerciali sono andate in porto:

A)     In Camerun, paese con il quale l’Anapri e l’ARA del Friuli nonché l’ateneo Udinese, hanno da tempo  un importante accordo di collaborazione tecnica nel settore zootecnico, sono stati venduti 95 embrioni di alto valore genetico a cui vanno sommate 1950 dosi di 8 riproduttori attualmente utilizzati per la maggiore anche da allevatori italiani.

B)      In Kossovo sono stati inviati 3 riproduttori italiani: Gerald, Haker e Valdes. Tre soggetti che hanno terminato il prelievo di seme e già utilizzati nel nostro paese dagli allevatori italiani.  A ciò vanno aggiunte 3000 dosi di seme. Quello con il Kossovo è il secondo invio di genetica italiana e, così come per il Camerun, è la dimostrazione che se vengono messe in atto politiche commerciali serie è possibile mantenere rapporti commerciali duraturi e proficui sia per i venditori che per gli acquirenti.

     C)  Un’altra operazione commerciale importante è l’invio di tre riproduttori che andranno utilizzati in fecondazione artificiale in Iran. Il paese Medio Orientale ha enormi possibilità di sviluppo. Finita l’era delle sanzioni e con un sottosuolo ricco di materie prime, l’Iran deve fornire alimenti ad una popolazione numerosissima e che, per circa il 25 %, è ancora impiegata in agricoltura. In questo settore il bisogno di moderna tecnologia è fondamentale per il miglioramento delle condizioni di benessere dell’intero paese. Per cui le prospettive future possono essere enormi.

      Come si vede, piano piano, la PRI si sta facendo conoscere anche all’estero. 

 

 
UE MIPAF AIA 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x