Verona 2018

LA PEZZATA ROSSA IN FIERAGRICOLA A VERONA

Dal 31 gennaio al 3 febbraio si è tenuta a Verona la 113° edizione di FierAgricola, la principale rassegna nazionale sull’agricoltura con oltre 130 mila visitatori e 1.000 aziende espositrici. Anche quest’anno ANAPRI era presente con uno stand, delle bovine e degli eventi ad hoc. Questa partecipazione è stata possibile grazie ad un intenso lavoro di squadra che ha visto impegnate tutte le Associazioni di razze a duplice attitudine coinvolte nel progetto Dual Breeding (ANAPRI capofila, ANABORARE, ANABORAVA, ANAGA e ANARE), molti volontari e appassionati anche di razze minori – su tutte la Cabannina – e naturalmente gli allevatori che hanno messo a disposizione le loro bovine.

Mercoledì 31 si è svolta la tradizionale gara di valutazione morfologica delle razze bovine a duplice attitudine Pezzata Rossa Italiana e da latte Frisona e Bruna, organizzata dall’A.I.A. e dalle relative Associazioni Nazionali di razza. Hanno partecipato oltre 3.000 studenti appartenenti a 28 istituti agrari del Nord e Centro Italia. Alla fine a trionfare è stata la squadra dell’ITAS “Duca degli Abruzzi” di Padova, seguita da due squadre dell’ITAS “A. Della Lucia” di Feltre-Belluno.

Venerdì 2 febbraio si è tenuto un interessante convegno intitolato “Il progetto Dual Breeding – Le 16 razze bovine a duplice attitudine, un patrimonio di biodiversità” in cui sono state presentate le 10 attività progettuali previste. Al convegno sono intervenuti alcuni dei professori universitari che collaborano in queste attività. In particolare, il prof. Roberto Mantovani dell’Università di Padova ha descritto le azioni 1 Caratterizzazione fenotipica, 4 Stima degli indici genetici e genomici e 5 Valutazione della variabilità genetica e della consanguineità, soffermandosi sugli aspetti più innovativi e sulle loro ricadute per il comparto; il prof. Nicolò Macciotta dell’Università di Sassari ha presentato le “Prospettive della genomica per le razze a duplice attitudine” ed infine il prof. Mauro Spanghero dell’Università di Udine ha parlato dell’importanza dell’aumento dell’efficienza alimentare per ridurre le emissioni e ottimizzare i processi produttivi descrivendo poi nel dettaglio le attività sperimentali che verranno effettuate nel Centro Genetico ANAPRI di Fiume Veneto. 

Allo stand ANAPRI sono stati accolti un continuo flusso di visitatori, allevatori, interessati in genere fra cui anche molti stranieri. Il comparto duplice attitudine era ben rappresentato da 34 bovine appartenenti a 10 diverse razze provenienti da tutta Italia. Fra queste c’erano 7 vacche PRI, 4 bovine per le razze Rendena, Grigio Alpina, Valdostana (Castana e Pezzata Rossa) e Cabannina, 3 per la Reggiana, e 2 animali per le razze Modenese, Modicana, Burlina e Barà-Pustertaler Sprinzen. Un autentico compendio di biodiversità allevata!

IMG 20180203 120138

Abbonati alla PEZZATA ROSSA
 
UE MIPAF AIA 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x